Straccetti all’aceto balsamico

Quando mia madre non ha voglia o non sa cosa cucinare, mi interpella con le scuse più banali. Come ad esempio, accompagnarla dal macellaio, per poi farmi decidere. Così ho pensato: vada per gli straccetti, pratici, veloci e gustosi…

20160704_204224.jpg

Tempo: 30 min (forse anche meno)

costo: medio-basso

difficolatà: facile

INGREDIENTI:

600-700 gr di straccetti di vitello

farina q.b.

aceto balsamico q.b.

1 spicchio d’aglio

olio extravergine d’oliva q.b

2 foglioline di salvia

sale e pepe nero q.b.

PROCEDIMENTO:

Infarinate leggermente gli straccetti. In una padella antiaderente versare un 3-4 cucchiai di olio, mettere lo spicchio d’aglio pulito e le foglie di salvia, scaldare leggermente e versarvi la carne. Saltare per qualche minuto, aggiustare di sale e pepe e sfumare con mezzo bicchiere di aceto balsamico ( a seconda dei gusti, si può mettere anche un bicchiere di aceto balsamico). Far evaporare un pò, si creerà un sughetto denso. Volendo si può evitare di infarinare la carne e aggiungere un pò di farina alla fine, giusto per addensare il sughetto. Decorare a piacere, con glassa all’aceto balsamico e qualcosa di verde per dar luce al piatto, come basilico o altro.

Fate attenzione, perchè in questa foto, gli straccetti sono molto spessi, di solito sono molto più sottili, quindi la cottura deve essere molto breve, altrimenti la carne se troppo cotta si indurisce!