Cupcake alla mia maniera

I cupcake sono dolcetti di origini americane che assumono la forma di piccole tortine. Assumono nomi diversi a seconda del paese dove viene preparato. Ad esempio, in Inghilterra vengono chiamati fairy cake mentre in Australia patty cake. In Italia, invece e come al solito si tende di lasciare i nomi stranieri, italianizzandoli. Anche perchè la traduzione di cupcake significa torta in tazza e per quella c’è anche una ricetta ma è da fare nel microonde quando si ha voglia di un dolce lampo! Queste tortine sono ideali per feste di compleanni, visto che sono già porzionate, pratiche, veloci da preparare e, soprattutto, colorate ed allegre.

img-20160630-wa0001-1.jpg

Costo: basso

Difficoltà: bassa

Tempo: 1h cottura più 1/2h di decorazione

INGREDIENTI:

5 uova,

1 bustina di vanillina,

2 bicchieri di olio di semi,

2 bicchieri di latte,

la scorza grattuggiata di un limone,

400 gr di farina,

400 gr di zucchero,

1 bustina di lievito.

Per decorarare:

200 ml di panna dolce da montare,

1 bustina di vanillina,

2 cucchiai di miele millefiori,

1 foglio di colla di pesce,

codette colorate q.b.

PROCEDIMENTO:

In un recipiente capiente versare prima tutti i composti liquidi, poi aggiungere tutti quelli solidili. Mescolare bene con una frusta (o con lo sbattitore) per evitare grumi. Accendere il forno e far scaldare a 200°. Nel frattempo prendere la teglia per i muffin e mettervi dentro i pirottini di carta, versarvi un pò di composto superando di poco la metà dei pirottini. Infornare in forno statico per 15-20 min. Usciranno all’incirca 48-50 cupcake.

Per quanto riguarda la decorazione, ho preferito usare la panna montata anzichè della crema al burro poichè troppo pesante e poi rischia di stomacare. Quindi montare la panna con la bustina di vanillina, aggiungervi i due cucchiai di  miele e infine, versare a filo la colla di pesce, precedentemente ammollata in acqua fredda e sciolta a bagno maria .

Una volta pronta, versate la panna in una tasca da pasticcere e fate dei ciuffetti sopra i cupcake e sbizzarritevi con le codette che più vi piacciono!

 

 

Crostata alla confettura di albicocca

20150131_143412 (2)

Non so di preciso se la crostata sia nata prima o dopo della pastiera, probabilmente, molto prima, ad ogni modo, sebbene sono gusti e ricette diverse, hanno in comune la forma! A seconda dei gusti si può preferire l’una o l’altra anche se una si fa solo a Pasqua (o meglio così si vuole, ,mica è proibito farla negli altri periodi, no?) Ad ogni modo, la crostata generalmente viene farcita con la confettura di albicocca ma si può cambiare a seconda dei gusti!

tempo:  90 min

costo: medioPROCEDIMENTO:

difficoltà: bassa

INGREDIENTI:

Per la pasta frolla:

500 gr farina 00

300 gr di burro

100 gr di zucchero a velo

100 gr di zucchero semolato

1 uovo

1 tuorlo

1 pizzico di sale

buccia di limone gratt.

1/2 bacca di vaniglia.

per farcire:

600 gr di confettura di albicocca ideale per cotture

PROCEDIMENTO:

Mettete nella planetaria il burro e lo zucchero e fate girare fino a formare un composto morbido, aggiungete le uova, la farina setacciata, la vaniglia, la buccia di limone e il pizzico di sale. Otterrete così un impasto morbido, liscio e omogeneo. Fate attenzione a non scaldare troppo la pasta. Riporre in frigo a riposare coperta da pellicola, per 30 min. Prendete uno stampo da crostata, imburratela e infarinatela.

Trascorso il tempo, prendete il panetto e stendetelo  allo spessore di 1/2 cm, rivestite la tortiera, bucherellate il fondo con l’aiuto di una forchetta, versate la confettura di albicocca stendetela livellandola e con la pasta rimasta ristendete e fate delle strisce con un tagliapasta seghettato o liscio e disponetele sulla tortiera in modo da creare delle losanghe.

Cuocere in forno preriscaldato a 175 °c per 20- 25 min circa.

Fate raffreddare e mangiatela!