Gnocchi alle ortiche su fonduta e nocciole

Per chi non lo sapesse l’ortica è ricca di acido folico e ferro, con moltissime proprietà medicinali. L’ortica è consigliata anche in caso di convalescenza, denutrizione e di esaurimento, perché le foglie sono ricchissime di sali minerali, specialmente di silicio, che stimola il sistemma immunitario, di fosforo, magnesio, calcio, manganese e potassio;  di vitamine A, C e K, che la rendono remineralizzante, ricostituente e tonificante. Se non piace mangiarla col riso, può essere aggiunta nell’impasto degli gnocchi così da farla mangiare sia agli adulti che ai bambini!
Costo: basso
Difficoltà: bassa
Tempo: medio lunghi
Porzioni: 5-6 persone
FB_IMG_1459370197750_resized
INGREDIENTI:
1kg patate rosse cotte e pelate
250 Gr ortiche cotte e asciutte
1 uovo
1 tuorlo
250 Gr farina 00 debole
Sale, pepe bianco e noce moscata q.b.
50 Gr burro di montagna per condimento.
PROCEDIMENTO:
Per prima cosa pulire le ortiche  (utilizzando dei guanti) lavarle molto bene e lessarle in abbondante acqua bollente e salata.
Una volta cotti, raffreddare in acqua e ghiaccio, scolare per bene e frullare. Cuocere le patate con la buccia, in acqua salata, poi pelarle e schiacciarle ancora calde, trasferirli in una ciotola capiente assieme a tutti gli altri ingredienti.
Impastare ottenendo un impasto omogeneo e morbido.
Formare dei filoni stesi di 1,5 cm, tagliarli un cm cadauno. Lessarli in acqua bollente salata con un filo d’olio evo, appena vengono a galla, scolarli e spadellare con il burro precendentemente fuso.
Per la fonduta:
2oo ml latte fresco
350 Gr fontina valdostana dop
3 tuorli
Pepe bianco
Tagliare la fontina a cubetti e metterla a bagno nel latte per una notte.
Il giorno dopo, versare in una pentola e fondere, a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto con un mestolo di legno.
Una volta fusa, togliere dal fuoco, far leggermente raffreddare portando la temperatura a 70°- 75°, aggiungere i tuorli d’uovo, mescolare e regolare con un po’ di pepe.
Tostare in forno circa 50 Gr di nocciole piemontesi e tritarle leggermente con l’aiuto di un coltello.
Impiattamento:
Disporre, in un piatto di portata ,un velo leggero di fonduta, adagiare sopra gli gnocchi e spolverare con le nocciole.
Finire con una macinata di pepe di mulinello.
Buon appetito!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...